A Chioggia, Saluto al Mare e Trofeo Roberto Ferro

con Nessun commento

Rinviato a gennaio per le avverse condizioni meteo si è recuperato domenica 19 gennaio il tradizionale Saluto al Mare che, nonostante il rinvio, non ha perso lo “scettro” di prima veleggiata più o meno competitiva nelle acque di Chioggia; alcuni Meteor presenti si sono dati battaglia in Classe D, di più i “meteoristi” presenti a bordo delle varie imbarcazioni, questo il racconto di Maria Grazia:

La grande partecipazione che ormai contraddistingue questa manifestazione è data sicuramente dal grande segno che Roberto ha lasciato a tutti noi per la sua simpatia, bravura e generosità nell’insegnare i piccoli grandi segreti del navigare a chiunque gli chiedesse consiglio. Dopo il briefing la bellissima giornata si è aperta alle ore 12.00 con un minuto di silenzio e i fiori per ricordare Roberto (grande protagonista della vela d’altura degli anni ’70 e ’80 ma anche meteorista negli anni più recenti, molti lo ricorderanno ai Campionati Italiani di Desenzano e Bibione e ad alcune edizioni del Nazionale Match race), un momento di grande commozione perché lui è sempre tra noi. Alla partenza una ventina di imbarcazioni, dai piccoli Meteor a imbarcazioni di 14 m. a rincorrersi lungo il percorso lagunare del Canale della Perognola; una buona brezza da SudOvest fa si che tutti riescano a terminare il percorso anche con qualche piccola difficoltà causata dalla bassa marea e quindi con imprevisti di fondale ben risolti dalla bravura degli equipaggi che cominciano a togliersi la ruggine dell’inverno. Tra tutti la spunta l’Ufo 28 di Alessio D’Avanzo che vince la categoria C e si aggiudica il Trofeo Roberto Ferro per la prima imbarcazione overall; tra i “piccoli” dominio dei Meteor con GATTO NERO di Zurlo Amedeo a spuntarla su TEGA di Massimo Gennari.

Buona la prima, a presto!!!!

 

Lascia una risposta