Niente di nuovo sul Trasimeno?

con Nessun commento

A guardare la classifica potrebbe sembrare di si, Amarcord di Caloia, Garzi, Coppetti con tre primi ed un secondo ha certamente confermato la sua leadership ma, questa volta, se l’è dovuta sudare. 

Due giorni di tramontana tesa, 16 barche in acqua, gruppo compatto, giri di boa affollatissimi, insomma tutto il meglio di quanto ci si possa aspettare dalla vela e dal Meteor. Non è facile fare una cronaca accurata, molti gli episodi di avvicendamento nelle posizioni di testa ma qualche nota merita di essere fatta.

Il solito Pule 672 in evidenza con la vittoria della terza prova recupera uno scivolone nella prima ma non riesce ad arginare il regolarissimo Mickey Mouse dei fratelli Ricci che agguanta il secondo gradino del podio rivendicando il ruolo di portabandiera della flotta di Roma.

Ma non è finita, subito dietro ecco il mitico Fanfulla con al timone l’inossidabile Eugenio Branca che chiude con due piazzamenti al terzo posto regatando sempre nelle posizioni di testa. Parte male sabato Kokkaburra di Garzi ma non ci sta Francesco Rossi che tornati a terra, tensiometro alla mano lavora sull’albero ed i risultati del lavoro si vedono, domenica in crescendo chiude con la piazza d’onore.

Insomma, a 5 punti da Carloia, ben quattro barche in due punti e subito dietro Elea di Comenale a quattro.

Poco più  attardati troviamo Godone e Mellini; mancano ancora due giornate e siamo sicuri che i giochi per il podio siano ancora tutti aperti.

In fondo alla classifica due tirate di orecchie;

La prima a Leonardo Ricci che diserta le regate del sabato vanificando le prestazioni di domenica dove piazza un settimo ma soprattutto un secondo sull’acqua rovinato dalla partenza troppo aggressiva che lo manda in OCS di pochi centimetri. I più maligni in banchina hanno commentato “bella forza, con Enrico Negri a bordo!”.

Ebbene si ragazzi, Enrico Negri era con noi in acqua domenica, come tailer di Senza Paura per testare le sue nuove vele Quantum. Chissà che non gli torni la voglia di regatare con noi.

La seconda tirata di orecchie se la merita Danilo Malerba che sabato lascia a  terra Mammolo ed a piedi l’agguerito equipaggio che vuole stringere i tempi in vista del prossimo Campionato Italiano di Rimini.

Il fermento per l’Italiano cresce, manca ancora un mese alla chiusura delle pre-iscrizioni e siamo già a quota 10 iscritti. L’Hotel a noi riservato comincia a popolarsi, iscriviti presto (il modulo di iscrizione lo trovi cliccando sul logo della manifestazione) e prenota la tua sistemazione.

Vogliamo chiudere sottolineando da ultimo ma non per ultimo la presenza in acqua del “mitico” Liburna con al timone una vera pietra miliare del Meteor per la Flotta del Trasimeno e per la Classe tutta, Giancarlo Chielli.

In anteprima ci ha promesso che ci sarà anche lui a Rimini per festeggiare con tutti noi i cinquanta anni del Meteor.

 

Appuntamento al 7/8 aprile per le ultime due giornate della seconda tappa del Campionato Interzonale Meteor 2018, c’è attesa per l’arrivo della Pekora Nera di Davide Sampiero e degli amici della flotta di Rimini.

Comunque vada a finire ci sarà da divertirsi.

Ci vediamo al Club Velico Castiglionese di Castiglione del Lago. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta