Tempo di bilanci nel Golfo dei Poeti

con Nessun commento

L’analisi dell’Anno Agonistico 2017 parte dal numero di tesserati: 21 proprietari e 13 simpatizzanti.

Sono state 22 le barche scese in acqua, per prendere parte almeno ad un evento.

  • Broomstick – Giovedì 6 (1 evento)
  • Don Saverio – Fringuello ( 2 eventi)
  • Grisù – Elena ( 3 eventi)
  • Pekora – Luicchio – Passportout – Speedy ( 4 eventi)
  • Ju ( 5 eventi)
  • Nekerellina – Avance – Piripipetta ( 6 eventi)
  • Seinoveotto ( 7 eventi)
  • Azezigioa – Zombi ( 8 eventi)
  • Enjoy ( 9 eventi)
  • Zenzero (10 eventi)
  • StaGalla – Top Yacht (12 eventi)

Gli eventi agonistici nel Golfo, a cui la flotta ha partecipato, sono stati 12, tra cui il Campionato Primaverile con 12 prove e quello Autunnale con 12 prove ugualmente.

Di grande prestigio gli eventi agonistici nazionali, a cui ha partecipato almeno una barca della flotta:

  • Campionato Nazionale di Flotta a Passignano, con 6 barche (Pekora Nera 4° cl. – Finguello Mannaro 10° cl. – Avance de Galere 12° cl. – Top Yacht 21° cl. – Zenzero 24° cl. e StaGalla 31° cl.)
  • Campionato Nazionale di Match Race a Passignano Perugia con 1 barca (Pekora Nera 1° cl.)
  • Trofeo Miramare Grignano Trieste con 1 barca (Pekora Nera 2° cl.)
  • Notturna Barcolana Trieste con 2 barca (Luicchio 1° cl. e Pekora Nera 5° cl.)
  • Barcolana Trieste con 2 barche (Pekora Nera 1° cl. e Luicchio 7° cl.)

L’alto livello dei timonieri del Golfo è stato testimoniato dal fatto che il 33% dei timonieri ha vinto almeno un evento:

1 vittoria

Andrea Tiberti: Trofeo Fiorillo con Avance

2 vittorie

Paolo Vaccarone: Assoregata e Tino x 2 con Avance

4 vittorie

Stefano Antognetti: Allodi – Perioli – Mariperman – Le Grazie con Top Yacht.

5 vittorie

Davide Sampiero: Primaverile – Autunnale – Maralunga con Pekora Nera

Lei&Lui con Nekerellina e Assonautica con Avance

E’ stato Stefano Antognetti ad imporsi nel dedicato Trofeo del Timoniere del Golfo 2017, che premia chi, nell’arco della stagione intera, consegue il miglior punteggio, considerate tutte le prove in programma.

Il Trofeo Fedeltà, assegnato alla barca che, nel corso della stagione, ha partecipato al maggior numero di prove, è stato appannaggio di Top Yacht  di Stefano Antognetti, con 39 p.ti. Zenzero di Paolo Gigliola è stata seconda con 36 p.ti e terze a pari merito StaGalla di Biagio Pergola e Zombi di Franco Olivieri con 34 p.ti.

Per l’anno in corso si sono voluti premiare anche il prodiere e il centrale più presenti. In particolare tra i prodieri si è imposto Eros Pasini con 40 p.ti davanti ad Alessandro D’Aste e Sauro Mozzachiodi con 26 p.ti. Tra i centrali ha avuto la meglio con 39 p.ti Elio Datteri, che ha preceduto Francesco Turcolini con 37 p.ti.

Apprezzata e da riproporre la veleggiata di Monterosso che ha visto la partecipazione di 7 barche. La veleggiata prevedeva partenza da Portovenere, navigazione libera fino a Monterosso, sistemazione e ormeggio delle barche presso il locale Circolo Velico. La piacevole cena degli equipaggi è stata consumata sulla terrazza del Circolo insieme alla dirigenza. Il pernottamento è stato in barca. La mattina successiva, ripartenza da Monterosso con navigazione libera fino alla base, alla Spezia. Alla veleggiata ha partecipato con entusiasmo anche la barca Clio, che normalmente non partecipa all’attività agonistica.

Ancora una bella immagine di efficienza e simpatia verso l’associazione Due Colori nel Vento è stata la seconda edizione del Trofeo Homerus dedicato ai non vedenti, vinta dall’amico Danilo Malerba.

Diversi sono stati i piacevoli momenti di convivialità tra i soci, con cene, incontri e simpatici “dopo regata”.

L’attività agonistica è stata documentata in un Annuario, con la cronaca puntuale di ogni singola regata, con foto, classifiche e con l’analisi finale dell’andamento della stagione.

Lascia una risposta