Top Yacht al Top

con Nessun commento

Sembra un gioco di parole, invece è una realtà certa. Parliamo di una barca, e soprattutto, di un equipaggio ben collaudato e ottimamente rodato. Un equipaggio, un sodalizio, un insieme di tre amici veri, da sempre accomunati in un’unica passione: la vela, o meglio il meteor. La stagione 2017 è stata la loro stagione, quella che li ha visti molte volte protagonisti, sempre presenti, sempre sorridenti, sempre pronti alla battuta, sempre disponibili.

Stefano è il prode timoniere, soprannominato la Volpe per la sua astuzia tattica, le sue intuizioni e la sua determinazione. Non molla mai e, quando pensi di averlo lasciato dietro la tua poppa, in molti casi finisce che improvvisamente te lo ritrovi davanti. Elio è il centrale che forse tutti vorrebbero avere, preciso e sempre attentissimo a quello che succede in barca e fuori. Silenzioso e fedelissimo, non manca mai e la sua presenza a bordo è fondamentale. Eros è il prodiere gentiluomo, un vero signore. Anch’esso fedelissimo e onnipresente, ma soprattutto sempre pronto ad “ammortizzare” le animate e concitate sollecitazioni provenienti da poppa; di indiscussa bravura e sempre pronto a collaborare e ad assecondare programmi e progetti.

Dopo aver vinto il Trofeo Allodi, il Trofeo Mariperman e la Rotta di Mezzo di Le Grazie, fa poker vincendo anche il Trofeo Perioli. La regata, organizzata dalla Lega Navale di Spezia, è una crocierina di 9 miglia. Eolo è ancora una volta capriccioso facendosi desiderare fino poco prima che ormai ……… Ottima partenza di Top Yacht in boa e buon vantaggio alla prima boa di disimpegno da lasciare a sinistra. Oggi però dietro non scherzano e soprattutto StaGalla, che schiera al centro barca uno dei centrali più forti del Golfo: Roberto Capozza, ovviamente. Infatti StaGalla oggi, chissà perché, è velocissima e all’uscita dal varco di levante ha praticamente annullato lo svantaggio e minacciosamente attacca da sopravvento. Le due barche viaggiano parallele e alla stessa velocità. È StaGalla che, rompendo gli indugi, issa lo spi, mentre Top Yacht prosegue con il genoa. La distanza diventa via via minore, quando le due barche di testa sono a meno di un miglio dal miraglio. “Forse” è qui che la radio annuncia alla flotta meteor che il C.d.R. ha ridotto il percorso e darà l’arrivo proprio al miraglio. “Forse”, perché su StaGalla la radio purtroppo è spenta. Ingaggiate, le due barche iniziano tutta una serie di finte e contro finte, orzate e poggiate da brividi fino a che StaGalla, con una violenta poggiata prova a prendere l’interno issando per prima lo spi. Ma la Volpe è la Volpe e non permette al rivale di infilarsi, così riesce a tagliare la linea d’arrivo con mezza lunghezza di vantaggio.

Quello che accadrà dopo, con StaGalla che supera Top Yacht e vola verso quello che sarebbe dovuto essere l’arrivo, non interessa nessuno ….. E’ così che Stefano&C possono festeggiare il loro meritato quarto successo stagionale.

Complimenti.

Lascia una risposta