Trofeo Fiorillo – Avance fa il bis

con Nessun commento

È ancora Avance de Galera che, dopo aver vinto l’edizione passata, bissa quest’anno la vittoria al 52° Trofeo Fiorillo, storica regata del Circolo Velico Spezia. Ancora orfana dell’armatore Capozza, Paolo Vaccarone al timone, Lorenzo Gallo a prua e l’esordiente Matteo Tronfi centrale riescono, non senza fatica, a confermare la supremazia di Avance in questa regata. Solita partenza proprio davanti al molo di Spezia e subito Avance in evidenza. Per raggiungere l’uscita dal Golfo attraverso il varco di levante, grazie ad un bel SSW tra i 7 e 10 nodi, alla flotta non occorrono che due bordi che esaltano la buona velocità di Avance e Zenzero e l’ottimo angolo di StaGalla. All’uscita è sempre Avance a precedere il duo StaGalla-Zenzero, seguito da molto vicino dalla fortissima Top Yacht, al cui timone oggi non siede Stefano Antognetti, bensì l’amico Carlo Colli di Monterosso. Solita rapida successione di virate e controvirate per tenere la destra all’uscita dal varco e quindi via, verso il Canale di Portovenere. Le distanze tra Avance, StaGalla, Zenzero, Top Yacht e Enjoy sembrano già disegnare la classifica finale, ma la regata è ancora lunga e tutto ancora può succedere. Il delicato passaggio da Torre Scola e dalla baia dell’Ammiraglio, in effetti, fa prima tremare Avance, che vede ridurre il vantaggio su StaGalla a poche lunghezze, e poi la stessa StaGalla rispetto a Zenzero. Quest’ultima effettua il sorpasso, portandosi in seconda posizione, proprio sfruttando il buco in cui si è cacciato il capoflotta. Dietro c’è altrettanto lotta tra Enjoy, Top Yacht e la rientrante Azezigioa. Superato il Miraglio, che segna la metà regata, gli spi vengono finalmente issati e la velocità delle barche diventa importante. Sei, sette, fino a 8,2 nodi su questo traverso che conduce gli equipaggi, in men che non si dica, a rientrare nel Golfo. Oggi Eolo è benevolo e risparmia agli equipaggi il famoso impatto, che negli anni passati portava a continui salti di direzione ed intensità, rendendo così decisamente incerte scelte e rotte per raggiungere il vicino traguardo. Mentre Top Yacht riesce a sorpassare Enjoy proprio nel finale, Avance taglia vittoriosa il traguardo. Si riconferma così, anche quest’anno, come barca vincente, che non teme alcuno e che sa rispettare i pronostici oltre che gli avversari.

Complimenti a tutti.

Lascia una risposta